Salta al contenuto
Rss



Centrale Idroelettrica ENEL

La centrale idroelettrica sfrutta una parte delle acque del lago del Moncenisio, in territorio francese.
immagine ingrandita Centrale Idroelettrica ENEL - Vista Panorama (apre in nuova finestra) Mediante la galleria di derivazione in pressione, lunga 7.930,09 metri, l'acqua raggiunge la camera di carico (valvole) a quota 1.858 metri s.l.m., presso le Grange Martina nel territorio di Venaus; lungo il percorso, inoltre, vengono raccolte, tramite l'immissione in pozzo, le acque del Rio Bar, del Rio Berta, del Rio Clanero e quelle del torrente Clarea, convogliate tramite un canale di gronda.
Un particolare impianto, poi, porta al lago le acque del torrente Cenischia che, sgorgando ad un livello inferiore all'invaso, non sarebbero state altimenti utilizzabili.
Le acque che si accumulano durante il giorno nel lago di S. Nicolao (quota 1.719 metri s.l.m.), nella notte vengono immesse in una galleria della centrale preesistente, parallela a quella gią descritta, e portate fino alla localitą Passore (1.650 metri s.l.m.), dall'Enel denominata Piansuffģ.
Qui la stazione di pompe spinge l'acqua per 250 metri nella tubazione e sempre grazie a questa spinta percorre poi a ritroso la galleria della nuova centrale, fino a defluire nel lago.
Riprendendo il percorso dell'acqua che verrą direttamente sfruttata nella centrale di Venaus, dalla camera di carico (valvole), questa si immette in una tubazione ancorata sul fianco della montagna per i 2/3 della sua lunghezza, mentre la parte restante č scavata nella roccia, quasi in verticale, fino a raggiungere la caverna a quota 618 metri s.l.m.
La caverna ha dimensioni imponenti: 50 m. x 25 m. di superficie ed un'altezza di 23 m.
E' collegata all'esterno da tre gallerie: una per l'uscita dei cavi dell'energia elettrica, una per il deflusso delle acque e una di servizio.
In questa cavitą avviene la trasformazione dell'energia idraulica in elettrica, grazie al salto di 1.304 m. che l'acqua subisce, mediante due gruppi generatori costituiti ciascuno da una turbina ed un alternatore.
Affinché l'energia prodotta non subisca forti dispersioni nel trasporto su lunghe distanze, essa č elevata a 380.000 V mediante due trasformatori da 140.000 MVA ciascuno, installati nella stazione elettrica all'aperto.
A questa stazione fanno capo le due linee da 380.000 V che collegano l'impianto di produzione, una alla stazione di distribuzione di Piossasco (TO), l'altra all'impianto francese di Villarodin (F).
L'acqua fuoriuscita dalle turbine verrą successivamente sfruttata dalla piccola centrale di Mompatero, ma per ovviare alla disparitą di portata si č reso necessario un impianto di accumulo (o di compenso), costituito sia dal vecchio bacino dalla capacitą di 40.000 metri cubi, sia da quello nuovo dalla capacitą di 160.000 metri cubi.

Clicca sull'anteprima per visualizzare le immagini ingrandite




Inizio Pagina Comune di VENAUS (TO) - Sito Ufficiale
Via Roma n.4 - 10050 VENAUS (TO) - Italy
Tel. (+39)0122.50.50.01
Codice Fiscale: 01865850018 - Partita IVA: 01865850018
EMail: info@comune.venaus.to.it
Posta Elettronica Certificata: comune.venaus@legalmail.it
Web: http://www.comune.venaus.to.it


|